Approfondimenti

La fresatura è una lavorazione meccanica che consente la modellazione di pezzi in forme complesse e di ottenere una vasta gamma di superfici mediante l’azione di un utensile tagliente a geometria definita.
La fresatura è in grado di fornire un’elevata precisione e un’ottima finitura superficiale del prodotto finito.

La fresatura richiede la rotazione della fresa e la traslazione del pezzo: i taglienti della fresa, ruotando, asportano metallo dal pezzo quando questo viene a trovarsi in interferenza con la fresa a causa della traslazione del banco su cui il pezzo è ancorato.

Questa particolare lavorazione viene effettuata mediante utensili detti frese, che vengono montate su macchine utensili quali fresatrici o fresalesatrici.

Come funziona la fresatura

La fresatura è una tecnica di modellazione ampiamente perché è applicabile a diversi materiali, dai metalli alla plastica. La lavorazione è suddivisa in due fasi: il primo, detto sgrossatura, prevede la rimozione del materiale in eccesso mentre la seconda fase, detta finitura, è quella cruciale poiché consente di ottenere il prodotto finale, conforme per dimensioni e rugosità delle superfici, al progetto inziale.
La fresatura può avere un’attività attività in rampa lineare o circolare: per la lineare la lavorazione viene portata avanti su due assi per ottenere superfici nette e precise. Per la circolare, il processo è più articolato e si sostituisce alla foratura. La fresatura è una lavorazione meccanica di altissima precisione, adatta alla produzione di elementi di misura e semilavorati.

Macchinari per la fresatura meccanica di precisione

Le fresatrici moderne sono generalmente a controllo numerico. Il controllo numerico viene definito come la migliore rappresentazione di automazione programmabile in cui il processo è controllato dal numero, dalle lettere e dai simboli. Nel caso delle macchine utensili come la fresatrice, questa automazione programmabile viene utilizzata per implementare una serie di funzionalità all’interno delle macchine.

Le fresatrici CNC consentono di automatizzare l’intero processo riducendo così i tempi di lavorazione e azzerando il margine di errore. Le fresatrici CNC inoltre consentono di produrre pezzi con tolleranze inferiori al micron e superfici a specchio. L’impiego di fresatrici CNC consente di raggiungere una finitura superficiale di ottima qualità e un altissimo livello di precisione.

 

Scopri di più sul parco macchine di CpGrinding e sulle lavorazioni che siamo in grado di realizzare per la tua azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *