Approfondimenti

La bilanciatura nella meccanica di precisione

Con il termine bilanciatura si fa riferimento a un’operazione con la quale si individuano e si correggono squilibri di peso nelle ruote degli autoveicoli. (fonte Garzanti).

Lo squilibrio è un fenomeno presente in ogni corpo che compie un movimento rotatorio, ne sono un esempio sistemi di portautensile + utensile sui centri di lavoro.

Lo squilibrio genera una forza centrifuga la quale aumenta linearmente con lo squilibrio e quadraticamente con il numero di giri: più velocemente un rotore gira, più elevato sarà lo squilibrio.

Tramite l’equilibratura, la distribuzione delle masse di un rotore viene risistemata in modo da riequilibrarle fra loro.

La bilanciatura può avvenire su piano statico o su piano dinamico. Su piano statico si compensa la parte statica dello squilibrio riportando il baricentro del rotore sull’asse di rotazione mentre con la bilanciatura su piano dimanico avviene una compensazione completa dello squilibrio.

Le soluzioni CpGriding

Noi di CpGrinding ci occupiamo della produzione di portautensili che vengono costruiti secondo le norme DIN 2080, DIN 69871, MAS 403 BT,DIN 69893-5 /HSK (di tutte le tipologie) e trovano impiego su fresatrici e centri di lavoro anche ad alta velocità (HSC) nell’industria non solo dell’acciaio e delle leggere, ma anche di tutti gli altri materiali lavorabili per asportazione quali legno, marmo e vetro. Completano le caratteristiche dei nostri portautensili diverse tecniche di bilanciatura legate all’alta velocità.

Contattaci per maggiori informazioni

[email protected]

+39 035 940042

Approfondimenti

Trattamenti termici anticorrosivi

La corrosione è un fenomeno chimico che provoca il graduale deterioramento di una sostanza solida, per lo più un metallo, per effetto di agenti esterni. (fonte Treccani)

La corrosione è ì un processo naturale e irreversibile di natura elettrochimica e determina una interazione chimico-fisica del materiale metallico con l’ambiente che lo circonda.

Questo processo può però essere evitato ricorrendo a interventi specifici come i trattamenti termici anticorrosivi che rientrano nei cosiddetti trattamenti anticorrosivi passivi.

I trattamenti termici anticorrosivi passivi arrestano la corrosione sfruttando una protezione di tipo passivo nei quali la protezione serve a isolare la superficie del metallo dall’ambiente esterno mediante il suo rivestimento.

Trattamenti anticorrosione applicabili sui particolari meccanici

Quando si tratta di particolari meccanici, i trattamenti anticorrosione ai quali è possibile ricorrere sono diversi. Vediamone alcuni:

  • Procedimento galvanico: tramite questo procedimento si procede con la zincatura del componente e un bagno di passivazione al fine di creare una copertura metallica in grado di proteggere il componente da agenti esterni e aggressioni chimiche.
  • Copertura con polimeri organici: tramite questo procedimento il componente viene ricoperto da un polimero organico che lo protegge dalle aggressioni esterne.
  • Zincatura: si effettua immergendo il componente in un bagno fuso di zinco; l’ossidazione procede sullo zinco e il ferro rimarrà protetto fino a quando non sarà consumato lo zinco.
  • Cromatura: si riveste il componente con un sottile strato di cromo che viene applicato elettroliticamente.
  • Verniciatura catodica per immersione: questo sistema si ottiene collegando il film protettivo ad un catodo per far sì che venga attratto elettroliticamente al metallo del componente.

 

Le soluzioni CpGriding

Noi di CpGrinding ci occupiamo della produzione di portautensili che vengono costruiti secondo le norme DIN 2080, DIN 69871, MAS 403 BT,DIN 69893-5 /HSK (di tutte le tipologie) e trovano impiego su fresatrici e centri di lavoro anche ad alta velocità (HSC) nell’industria non solo dell’acciaio e delle leggere, ma anche di tutti gli altri materiali lavorabili per asportazione quali legno, marmo e vetro. Completano le caratteristiche dei nostri portautensili specifici trattamenti termici anticorrosivi.

Contattaci per maggiori informazioni.