Approfondimenti

Nelle lavorazioni meccaniche la rettifica è una procedura che viene eseguita con una macchina chiamata rettificatrice. La rettifica serve per portare un qualsiasi componente allo stato di forma o superficie ottimale di progetto facendo sì che tutti i residui e il materiale in eccesso vengano eliminati garantendo alla superficie lavorata un alto grado di finitura.

Rettifica circolare: cos’è

Con il termine rettifica circolare o rettifica in tondo si fa riferimento alle operazioni di rettifica di pezzi rotondi e cilindrici (il processo si chiama infatti anche rettifica cilindrica) al fine di ottenere la maggiore rotondità possibile di tutti i particolari. Questa lavorazione della superficie del pezzo viene realizzata con la massima precisione sia per diametri interni che esterni.

La rettifica in tondo si esegue montando il pezzo su un mandrino che ruota lentamente nello stesso senso della mola. Il mandrino esegue anche il moto di traslazione.

La rettifica cilindrica viene utilizzata per la produzione di pezzi cilindrici o conici e per la rettifica di alberi, assi e mandrini impiegati in settori quali ingegneria meccanica, industria automobilistica e industria aerospaziale.

L’offerta CpGrinding

Noi di CpGrinding ci occupiamo della produzione e lavorazione conto terzi di rettifica circolare di diametri interni a controllo numerico CNC con macchine utensili di altissima precisione.

Rettifichiamo pezzi meccanici su disegno e su vari tipi di materiale e leghe speciali quali ferro, acciaio, alluminio, titanio, ghisa e ottone.

Per ogni lavorazione eseguiamo un controllo di rettifica con strumenti di misura di ultima generazione, all’interno della nostra sala metrologica.

Contattaci per maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *